Vene Varicose: cosa sono, creme e rimedi naturali

0
17
Vene Varicose, cosa sono, creme e rimedi naturali
Vene Varicose, cosa sono, creme e rimedi naturali

Le vene varicose sono dilatazioni venose che rendono visibili le vene sotto la pelle. Colpiscono principalmente le gambe e sono causate da insufficienza venosa. Le piccole valvole di queste vene, che dovrebbero impedire il ritorno del sangue nelle gambe, non funzionano correttamente.

E’ presente quello che viene chiamato “un cattivo ritorno venoso”. Il sangue ristagna nella vena allargata, diventa più visibile o addirittura doloroso. A volte quelle piccole vene (capillari), che appaiono sulla pelle, possono preannunciare le future vene varicose. Sono piccole strisce blu molto sottili che appaiono sotto la pelle. Questo è uno dei primi segni di insufficienza venosa.

Sintomi delle vene varicose

I segnali sono particolarmente evidenti alla fine della giornata, dopo essere rimaste in piedi a lungo e/o quando fa caldo. Sono localizzate  in generale nelle gambe e presentano i seguenti sintomi :

  • vene gonfie che diventano evidenti,
  • dolore,
  • crampi,
  • formicolio,
  • prurito,
  • stanchezza,
  • caviglie gonfie.

Come vengono diagnosticate le vene varicose?

Oltre all’esame clinico, il medico può eseguire un esame ecografico delle vene (ecografia Doppler), per esaminare le condizioni delle vene e delle arterie, soprattutto nelle gambe. In questo modo, può identificare possibili anomalie di circolazione come le vene varicose. Le persone più coinvolte nel problema delle vene varicose sono:

Le donne sono più colpite degli uomini.
Le persone di oltre 50 anni.
Chi ha presente familiari con vene varicose, per cui ‘ereditarietà’.
Essere in sovrappeso aumenta il rischio delle vene varicose.
Donne incinte.

Come prevenire le vene varicose?

Alle persone che rientrano in una delle categorie a rischio, viene raccomandato di :

  • Camminare il più possibile, prendere le scale piuttosto che la scala mobile.
  • Evitare bagni caldi, ceretta calda e l’esposizione prolungata al calore.
  • Terminare la doccia spruzzando acqua fredda dai piedi alle ginocchia.
  • Sollevare le gambe quando si sta seduti o a letto ad esempio con l’aiuto di un cuscino.
  • Evitare di indossare abiti stretti, che comprimano la circolazione.
  • Fare attività fisica regolare come il nuoto, l’aquagym, o lunghe le passeggiate.
  • Se necessario, indossare calze o collant di supporto, soprattutto nei lunghi viaggi.
  • Evitare di stare in piedi o seduti per lunghi periodi e di trasportare carichi pesanti.
  • Dimagrire se si è in sovrappeso.

Quali sono i trattamenti per le vene varicose?

Nella maggior parte dei casi è sufficiente indossare calze a compressione graduata o collant.
Oltre ai farmaci, il medico può prescrivere farmaci venotonici, per alleviare i sintomi o anticoagulanti in caso di rischio di flebite.
Nel caso di piccole vene varicose o capillari, il medico può iniettare un prodotto che consente di chiudere la vena (scleroterapia).
In caso di vene varicose di grandi dimensioni, il medico può chiudere la vena con un laser o rimuoverla durante un’operazione (stripping).
È anche possibile, in semplice anestesia locale, tagliare le vene superficiali per deviare il sangue nelle vene profonde (CHIVA: chirurgia emodinamica per insufficienza venosa ambulatoriale).
La fitoterapia può essere consigliata anche in caso di vene varicose. L’Ippocastano, l’amamelide o lla vite rossa, rinvigoriscono la circolazione sanguigna.

Gli sport “soft” come camminare velocemente, il nuoto, ecc. possono fare molto bene. Contraendosi gradualmente e regolarmente, i muscoli del polpaccio aiutano il sangue a salire fino alla sommità del corpo. D’altra parte, gli sport che richiedono sforzi violenti come il tennis o il calcio non sono raccomandati.

In aiuto delle vene varicose e favorire la circolazione sanguigna, si consiglia di combinare i trattamenti della pelle con l’assunzione di alimenti dalle proprietà antinfiammatorie e anticoagulanti.

Crema all’Aloe vera

La pianta di aloe vera contiene cristalli ricchi di nutrienti essenziali, che sono eccellenti per la salute della nostra pelle e la nostra circolazione sanguigna. Se viene applicata direttamente sulla pelle, sarà in grado di alleviare il gonfiore delle vene. Ha proprietà astringenti e idratanti che aiutano a controllare la formazione di vene varicose nelle gambe.

Aglio per eliminare le vene varicose

L’aglio è un super alimento utilizzato come rimedio naturale per il trattamento delle vene varicose e dei capillari vascolari.

È ricco di composti solforati che, dopo essere stati assorbiti attraverso la pelle, hanno un effetto antinfiammatorio e anticoagulante.
Mangiate uno spicchio d’aglio crudo al giorno, con un po’ di succo di limone o in acqua calda.
Preparare una pasta di aglio schiacciando uno spicchio d’aglio con olio d’oliva. Poi massaggiate le gambe con questa benefica miscela. Ripetere il trattamento due volte al giorno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here