Come perdere peso con la dieta mediterranea: consigli

0
41
Dieta mediterranea per dimagrire con gusto
Dieta mediterranea per dimagrire con gusto

Fu uno scienziato statunitense, Ancel Keys, negli anni Cinquanta il primo a parlare di Dieta Mediterranea.
Ancel Keys aveva analizzato l’alimentazione nel mondo e l’aveva messa a confronto con la frequenza di alcune malattie, in special modo quelle del cuore e della circolazione.

In seguito vari studi nutrizionali hanno dimostrato che le persone perdono più peso seguendo una dieta mediterranea, rispetto ad una dieta a basso contenuto di grassi. Altri studi hanno anche associato la dieta mediterranea con un sano peso sia nei bambini, che nelle donne in gravidanza.

Dieta mediterranea

Come perdere peso con la dieta mediterranea: consigli  – Dallo studio è emerso anche che chi seguiva una dieta mediterranea havuto il minor aumento di circonferenza della vita rispetto alla dieta a basso contenuto di grassi. Questa non è la prima volta che la dieta mediterranea viene associata alla perdita di peso.

Cosa si intende per dieta mediterranea?

Come perdere peso con la dieta mediterranea: consigli – La dieta mediterranea è un regime alimentare dei paesi europei che si affacciano sul bacino del Mediterraneo, come l’Italia. Nel 2010, la dieta mediterranea è stata definita dall’UNESCO Patrimonio immateriale culturale dell’umanità.

Questa dieta grazie al regime alimentare equilibrato, è in grado di prevenire sia patologie sia dell’apparato cardiovascolare che relative al declino cognitivo dovuto dell’invecchiamento.

Dieta mediterranea e stile di vita

La dieta mediterranea non è solo una dieta, è uno stile di vita, quindi è indispensabile muoversi. Camminare va bene, ma il movimento generale durante il giorno è fondamentale. Non basta andare in palestra per un’ora al mattino e poi sedersi in ufficio o sul divano per il resto della giornata. Fare delle pause, un po di yoga, fare un po’ di stretching ogni ora, fare i lavori di casa e camminare più spesso, un invece di guidare, sono pincipi che affiancati alla dieta mediterranea aiutano a vivere di più e in salute.

I cibi della dieta mediterranea

Gli alimenti principali su cui si basa la cucina che utilizza la dieta mediterranea sono:

  • cereali integrali,
  • pane integrale,
  • verdura,
  • frutta,
  • olio extravergine d’oliva,
  • pesce (consumato in maggiori quantità rispetto alla carne),
  • vino.

Dieta mediterranea menu

Come perdere peso con la dieta mediterranea: consigli – Seguendo la dieta mediterranea si mangiano in prevalenza cibi a base di piante, tra cui frutta e verdura, patate, pane integrale, fagioli, noci e semi.

Adottando la dieta mediterranea potrete mangiare yogurt, formaggio, pollame e uova in piccole porzioni. Si dovrebbe mangiare pesce e frutti di mare almeno due volte a settimana. I grassi “buoni” si ricevono dalle olive, all’olio extravergine d’oliva, dalle noci, dai semi di girasole e gli avocado sono impiegati al posto del burro o della margarina. Viene impiegato  l’olio d’oliva durante la cottura e le erbe aromatiche e spezie per aggiungere sapore.

Della dieta fa parte anche il vino rosso, ma con moderazione (un bicchiere per le donne, uno a due per gli uomini).

Dieta mediterranea per dimagrire 10 Kg

Lo scopo fondamentale di un regime alimentare corretto è quello di mantenere un peso corporeo ideale. Anche seguendo la dieta mediterranea si devono prendere in considerazione le quantità degli alimenti da introdurre oltre che la qualità.

Questo accade a maggior ragione durante una “dieta”, dove si devono innanzitutto stabilire i fabbisogni calorici, con una corretta ripartizione dei macronutrienti. In questo caso le indicazioni alimentari mediterranee sono un valido aiuto e vogliamo metterci a dieta.

Una dieta importante, come voler perdere 10 kg, andrebbe stabilta da un nutrizionista che valuta le vostre condizioni fische, per non sottoporre il corpo a stress eccessivi. Le diete lampo o quelle che promettono una grande perdita di peso, non solo sono inutili ( a causa dell’effetto yoyo), ma sono anche dannose.

Senza contare che davanti ad un medesimo apporto calorico identico, alcuni perdono peso mentre altri no. Nella perdita di peso rientrano diversi fattori, che un nurizionista potrà valutare, come il metabolismo, la genetica e la ritenzione idrica.

Ricordate inoltre che il peso è anche gestito dalle emozioni. Il peso corporeo durante le prime settimane di dieta, può cambare di qualche chilo, per poi arrestarsi. Qui può entrare in gioco lo stress e la frustrazione di non aver raggiunto di più. Il corposi sta ribellando mettendosi in modalità “attesa”.

É il momento di non perdere la calma e continuare, se avrete anche seguito delle attività fisiche (necessarie), la bilancia non mostrerà una perdita di peso, ma con l’attività fisica e la dieta avrete perso già perso 1 kg di grasso e avete guadagnato muscoli. E i muscoli anche a riposo consumano di più…

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here